domenica 1 aprile 2018

Libri: Emanuela Crosetti - Come ti Scopro l'America (Exorma Edizioni)


di Luca Salmini

Tutti i viaggi prevedono un punto di partenza e una meta finale ma non molti si basano su un'idea originale e per certi versi geniale, come quello raccontato da Emanuela Crosetti in 'Come Ti Scopro L'America'. Brava fotografa, come dimostrano gli stupendi scatti che illustrano l'opera, e giornalista dal linguaggio forbito, Crosetti racconta di un viaggio negli Stati Uniti che ripercorre le epiche tracce della leggendaria spedizione che gli esploratori Lewis & Clark compirono nei primi anni dell'800, un'avventura che dal porto di St. Louis li condusse fino alle coste del Pacifico alla scoperta del selvaggio West. 

Duecento anni dopo, l'autrice ripercorre lo stesso intinerario, raccontando quei luoghi che non sono più gli stessi ovviamente, ma che non sembrano nemmeno cambiati più di tanto o almeno non è mutato affatto il fascino che li pervade. Il resoconto è un memoir di viaggio in solitaria attraverso quell'America periferica che Bruce Springsteen canta nelle canzoni di 'Nebraska' o John Mellencamp nelle strofe di Small Town: una terra di città fantasma, caffetterie lungo la strada, rottami in disuso, stazioni di servizio abbandonate e anime alla deriva, dove “...se non vi fosse transito d'auto, l'unico rumore sarebbe il crepitare della ghiaia...”, insomma luoghi che incarnano il fallimento del Grande Sogno Americano e la poetica di mille canzoni. 

Come si diceva, Emanuela è una fotografa capace di cogliere l'attimo e l'inquadratura perfetta e il suo resoconto, redato con una scrittura agile, asciutta e al contempo ricercata, è un racconto per immagini, come se la narrazione si condensasse in una sequenza di scatti fotografici, intervallata dalle sempre pertinenti e suggestive citazioni dai diari di Lewis & Clark: in Come Ti Scopro L'America ci sono tanta storia e tante storie come quelle del bandito “Kid” Wade, del celeberrimo Generale Custer o dello strambo rigattiere Bob, ma l'impressione è di sfogliare un gigantesco album fotografico composto da parole, dove ad ogni capitolo potrebbe corrispondere uno scatto e ad ogni paragrafo un particolare. 

Un viaggio così avventuroso e a tratti perfino rocambolesco necessita di un'adeguata colonna sonora e visto che Emanuela Crosetti è anche un'appassionata di rock (ricordo i suoi primi piani sempre emozionanti ad illustrare le pagine del mensile Buscadero), nel libro non mancano riferimenti colti come Marty Robbins, Bob Dylan o Johnny Cash, nomi che hanno fatto e continuano a fare la storia della musica americana e ad alimentarne l'immaginario mitologico. Pubblicato nel 2016 da un piccolo editore come Exorma, Come Ti Scopro L'America ha avuto poca pubblicità e una diffusione basata più che altro sul passaparola, ma è un autentico gioiello che si legge tutto d'un fiato e alimenta come benzina la fiamma dei sogni.

American Stories: altri dieci libri per scoprire l'America:

  1. John Steinbeck – Furore
  2. Jack Kerouac – Sulla Strada
  3. William Least Heat-Moon – Strade Blu
  4. Mario Maffi – Misssissippi
  5. Bill Bryson – America Perduta
  6. Bernard-Henri Lévy – American Vertigo
  7. Seba Pezzani – Profondo Sud
  8. Mike Bryan – Uneasy Rider
  9. Alberto Giuffrè – Un'Altra America
  10. Joe Bageant – La Bibbia e il Fucile   

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta il post.